New York, i punti più belli da visitare nella “Grande Mela

Per coloro che sognano l’America, New York molto probabilmente è il massimo che si possa desiderare. Si tratta di una città sconfinata, all’avanguardia, una dimensione che rispetto ad altre sembrerebbe essere, e probabilmente lo è, avanti anni luce. Protagonista di tantissime opere cinematografiche, la Grande Mela è la città dalle mille anime, nella quale si fondono tantissime culture diverse tra loro. Tutto sembra andare a ritmi elevatissimi, starle dietro non è facile, così come infatti non è facile visitare tutte le attrazioni dalle quali è caratterizzata. In un tour di pochi giorni non ci si può di certo aspettare di vedere tutto, per questo motivo nelle prossime righe vi sveleremo quali sono i 5 punti più belli e suggestivi da visitare per tornare in patria ancora con gli occhi illuminati dalla bellezza e dalla storia di queste attrazioni.

Fifth Avenue

Il primo punto del quale vi parleremo oggi è la Fifth Avenue, senza ombra di dubbio la via più famosa di New York. Per questo motivo, anche se soggiornate nella Grande Mela per pochi giorni, non potete fare assolutamente a meno di visitarla. La sensazione di molti nel momento in cui passeggiano per la via è quella di averla in qualche modo già visitata, questo a testimonianza del fatto che si tratta di un punto famosissimo, che anche banalmente in televisione avremo visto decine, centinaia, migliaia di volte. Non solo si tratta di uno dei luoghi più famosi del pianeta, ma anche di uno dei più costosi. Per avere una dimostrazione pratica vi basterà entrare da Saks, guardare la vetrina di Cartier o quella di Tiffany and Co. Vi accorgerete immediatamente dei prezzi elevatissimi. Percorrendola a piedi fino alla 34th strada, avrete l’opportunità di imbattervi in punti simbolo e cardine della città come la New York Public Library, la Cattedrale gotica di St. Patrick, la Trump Tower e l’Empire State Building.


The Edge


Hudson Yards, quartiere che si trova ad ovest di Manhattan, è una delle zone più in voga della città, considerando la presenza di numerose attrazioni quali The Vessel, High Line Park e The Edge. Proprio quest’ultima, il grattacielo con terrazza trasparente a New York, rappresenta uno dei punti della Grande Mela che raccoglie il maggior numero di visitatori ogni anno. Si tratta di un edificio caratterizzato da un pavimento di vetro situato a ben 345 metri di altezza. Dotato di 110 piani, di un bar e di una vista a dir poco mozzafiato, si può dire che The Edge ad oggi è sicuramente il grattacielo più innovativo e all’avanguardia di New York. Dal belvedere dell’edificio, situato al 100esimo piano, si possono osservare lo skyline di Manhattan e una parte di Central Park, oltre alle viste dei quartieri situati nella parte ovest della Grande Mela, di Queens e di Brooklyn.


Ponte di Brooklyn


A proposito di Brooklyn, il ponte di Brooklyn è senza ombra di dubbio uno dei punti più suggestivi ed affascinanti della città, protagonista di tantissimi momenti chiave di numerosissime opere cinematografiche di grande successo. Terminato definitivamente nel 1883 per collegare Manhattan a Brooklyn, questo ponte ancora oggi è il ponte sospeso più grande del mondo. Per visitarlo, a piedi o a bordo di un taxi considerando che è lungo più di un chilometro, è consigliabile scendere a Brooklyn Heights in Clark Street attraverso la Metro 2 o la Metro 3 ed attraversare tutto il quartiere, che vi regalerà degli scorci decisamente interessanti.

Statua della Libertà


Lo abbiamo tenuto per quarto, anche se, seppur risulti essere scomodo fare una classifica, si tratta probabilmente del monumento numero uno della Grande Mela e degli Stati Uniti, che presentano comunque una serie infinita di luoghi bellissimi da visitare. Parliamo ovviamente della Statua della Libertà, visitata ogni anno da circa 4 milioni di persone. Sappiamo praticamente tutto ormai di questa meravigliosa attrazione, ma ci sono delle piccole chicche e delle piccolE curiosità che potrebbero essere sfuggite ai più esperti . Ad esempio, in pochi sapranno che il volto della Statua della Libertà è stato disegnato prendendo spunto da quello della madre dell’autore, o che per realizzarla ci sono voluti addirittura più di 300 metalli differenti. Su disegno di Eiffel e su progetto di Bartholdi, la Statua della Libertà, donata agli Stati Uniti direttamente dalla Francia, dopo più di due secoli è ancora il simbolo della Grande Mela.

Times Square

Che vi piaccia o meno, Times Square è un punto della città di New York che va assolutamente visitato. Si tratta probabilmente del luogo più trafficato e caotico della metropoli statunitense, ma anche di uno dei più affascinanti considerando i colori, le luci, i negozi e gli enormi cartelloni pubblicitari che lo caratterizzano. Quello che si trova nel bel mezzo di Manhattan, all’incrocio tra la Seventh Avenue e Broadway, è un vero e proprio simbolo della Grande Mela, anch’esso visto e rivisto in televisione. Tra le insegne più rappresentative rientra senza ombra di dubbio quella del Nasdaq Market Side, ma i riferimenti cinematografici non si riuscirebbero a contare sulle dita delle mani di tutti i presenti. 

Sconti fino al 75% - Cerca e Prenota il tuo Hotel

Reply

I cookie ci aiutano a offrire servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi